L’Agropoli si appresta a giocare in casa la terzultima giornata di campionato sabato 23 marzo contro il Sant’Agnello. Gli uomini di Esposito che la scorsa settimana hanno interrotto la serie negativa di sconfitte vincendo e convincendo in casa di una Scafatese che tra le mura amiche aveva conquistato ben ventisette punti dei trentuno totali, hanno rosicchiato qualche lunghezza all’Audax Cervinara che precede i delfini al secondo posto. Una vittoria contro i sorrentini avvicinerebbe molto l’Agropoli alla matematica certezza dei playoff, ma un contemporaneo mancato successo del San Tommaso contro la Polisportiva Santa Maria potrebbe riportare i delfini in piena lotta per il primo posto dato che la prossima settimana i cilentani giocheranno proprio lo scontro diretto contro gli irpini. I costieri, seppur pressochè salvi, non sono una compagine da sottovalutare dato che è molto cambiata rispetto allo scorso anno. Una formazione, quella di Serrapica, piuttosto abbonata al segno ”X”: ben 10 i pareggi, il numero più alto insieme al Costa D’Amalfi. In trasferta vantano in quinto miglior rendimento: 19 nove punti, facendo meglio anche del Cervinara (17) con cinque vittorie, quattro pari e quattro sconfitte. Tra i suoi migliori giocatori ci sono Ascione e Mosca, ma occhio anche a Piacente, giocatore molto veloce, e a Liguori. Contro i delfini sarà assente Pasquale Esposito per squalifica. Nell’Agropoli rientrerà, a disposizione dal turno di stop, Garofalo. Ancora fuori per infortunio Giura, Kamana ,Pascual, Limatola e Francesco Russo: quest’ultimo ha iniziato in questi ultimi giorni il lavoro differenziato e potrebbe rientrare nella prossima giornata. La gara di domani alle ore 15 sarà diretta dal signor Antonio Liotta di Castellammare di Stabia, gli assistenti saranno Gianluca Caianiello di Napoli ed Annalisa Moccia di Nola. All’ andata l’Agropoli vinse per 1-0: la rete decisiva fu realizzata da Guido D’Attilio.

Ufficio comunicazione US Agropoli 1921
Addetto Stampa Bruno Marinelli

Lascia un commento