L’Agropoli di Esposito è pronto a gettarsi nella mischia delle ultime quattro gare di campionato nel girone B di Eccellenza. Da questo turno tutte le partite in programma si giocheranno in contemporanea. Domani, alle ore 15, i delfini affronteranno in trasferta la Scafatese, una delle squadre storiche del calcio campano. Contro i canarini, la truppa del tecnico nolano deve muovere la classifica per un duplice obiettivo: non perdere contatto dai battistrada San Tommaso e Cervinara e mettere in sicurezza la qualificazione ai playoff, possibilmente con la miglior posizione il 7 di aprile. I canarini, che saranno in questa gara privi di Avino e Rinaldi, vantano un ottimo rendimento in casa: addirittura 27 punti dei 31 totali sono stati ottenuti al ”Vigilante Varone” di Sant’ Antonio Abate. Tra i giocatori più pericolosi indubbiamente c’è Siciliano, giocatore specialista dei calci di punizione: l’Agropoli dovrà stare quindi attenta a non concedere piazzati dal limite. Altri giocatore a cui i delfini dovranno prestare attenzione sono Sperandeo, Roghi e l’ex Scognamiglio. All’andata i cilentani si imposero con un sonoro 3-0: doppietta per Capozzoli e rete di D’Attilio nella gara del 25 novembre scorso. Dopo quella partita l’Agropoli iniziò una lunga serie di vittorie consecutive che la issarono al primo posto. Tutti i tifosi dei delfini sperano che, proprio contro la Scafatese, sia possibile mettersi alla spalle la recente crisi di risultati per affrontare al meglio l’ultimo, decisivo, scampolo di stagione. La partita di sabato 16 marzo sarà diretta da Simone Trevisan di Mestre: i suoi assistenti saranno Luigi Ferraro e Giacinto Falco di Frattamaggiore. L’arbitro CAI è alla prima designazione con le due squadre mentre Ferraro era già stato designato in San Vito Positano – Agropoli e Santa Maria – Agropoli (entrambe terminate 1-0 per i delfini), mentre la Scafatese lo ha incrociato nella trasferta di Cervinara (sconfitta 1-3) e nella vittoria contro il Solofra (4-3). Giacinto Falco era stato designato anch’egli nel derby vinto dall’Agropoli col Santa Maria e nella vittoria interna col San Vito Positano. Con la Scafatese prese parte alla partita contro l’Audax Cervinara finita 3-1 per gli irpini.

Ufficio Comunicazione US Agropoli 1921
Addetto Stampa Bruno Marinelli

Lascia un commento