Caccia all’ ottava vittoria consecutiva per consolidare il primato: con questo spirito l’ Agropoli di Gianluca Esposito riceveva oggi la Palmese nell’ importantissima sfida del “Guariglia” valevole per la giornata numero 18 del girone B di Eccellenza Campania. Di contro la formazione rossonera guidata da Sanchez, considerata da molti addetti ai lavori una delusione di questo torneo, aveva bisogno di pesanti punti salvezza, seppur priva di Carnicelli e Medina per infortunio nonché di Ricciolio per squalifica. Il match veniva diretto dal signor Francesco Crispino di Frattamaggiore, coadiuvato dagli assistenti Tommaso Martinelli di Castellammare di Stabia e Mario Scala della medesima sezione arbitrale. Nell’Agropoli partiva dalla panchina Kamana, spazio dal primo minuto a Garofalo con Giura e Francesco Russo come coppia di centrali difensivi. In attacco tridente con Capozzoli, D’Attilio e Tandara.

Prima conclusione di gara al quinto per gli ospiti con il giovane Prevete, palla respinta in corner da Pappalardo. Dieci minuti dopo ancora pericolosa la squadra ospite: tiro cross di Adiletta e girata di Ammaturo con palla che sibilava alla sinistra di Capone. Al 17′ su corner di Natiello, Cibelli smanacciava. Un minuto dopo il vantaggio ospite: palla che partiva da Ammaturo, il quale serviva Prevete. Il classe 2002 freddava Capone con un diagonale perfetto. L’Agropoli risponde con una buona occasione al 22′: cross di Capozzoli al bacio, ma Pappalardo non riusciva a battere Cibelli di testa.
Al 26′ pari delfino: sugli sviluppi di un corner di Natiello bravissimo Tandara a bruciare Coppola sul palo destro e con una girata violenta beffava Cibelli. Per il romeno salivano a quattro le reti segnate in campionato. Al 31′ sventagliata dai trenta metri di Masocco: palla alta.
Al 40′ cross di Tandara per Natiello: colpo di testa fuori di pochissimo.
Non accadeva più nulla fino alla fine di un primo tempo che terminava in parità.
Ad inizio ripresa subito un occasione per Prevete, ma era strepitoso Capone a dire di no su un destro preciso. Al 49′ Farriciello ci provava in area con una buona girata, palla alta. Al 52′ rete del sorpasso delfino: azione partita dalla destra ad opera di D’Attilio, palla dalle parti di Capozzoli che scaricava un destro potente, sulla ribattuta di Cibelli si gettava Tandara per il gol del 2-1. Al 56′ bella punizione a giro di Natiello: palla fuori di poco. Al 65′ ci provava D’Attilio dai 25 metri: bloccava Cibelli. Dopo un minuto strepitosa rete di Capozzoli. Invenzione del fantasista di Aquara che saltava secco Maresca e infilava Cibelli da posizione defilata. Davvero una rete di pregevole fattura. Al 73′ cross basso di Adiletta e tiro di Romano, bloccava Capone. Un minuto dopo arrivava anche il poker. Lesto Masocco che con un destro al limite fulminava Cibelli a coronamento di un grande secondo tempo dei delfini. All’ 85′ bella combinazione tra i due neo entrati Limatola e Pascual, ma il tiro dell’ argentino veniva bloccato da Cibelli. Non accadeva più nulla fino alla fine con i delfini che conquistavano l’ottava vittoria consecutiva. Un primato rafforzato dal contemporaneo pareggio dell’ Audax Cervinara sul campo del Faiano. Nel prossimo turno l’Agropoli farà visita al Castel San Giorgio dell’ ex tecnico De Cesare.

Agropoli: Capone; Garofalo (70′ Maggio), Pappalardo (59’Kamana), Giura, Russo F., Graziani, Capozzoli, Masocco (82′ Di Lascio), Tandara (78′ Pascual), Natiello (72′ Limatola), D’Attilio. A disp: L. Russo, Toscano, Della Torre, Gubinelli. All: Esposito

Palmese: Cibelli; Di Palma (45′ Manzo), Maresca, Coppola, Simonetti (45′ Basile), Romano M., Adiletta, Ammaturo (59′ Russo), U.Romano, Farriciello, Prevete (65′ Carrella). A disp: Mascolo, Lauri, Perrella, Langella, Esposito. All: Sanchez.

Ammoniti: Garofalo, Natiello, D’Attilio, Adiletta.

Bruno Marinelli addetto stampa US Agropoli 1921

Lascia un commento